linux/hub linux/hub
cerca

+ contenuti

Lo sapevi che puoi trovare tanti altri contenuti sul nostro feed Telegram?

#howto - Utilizzo del comando locate

Scritto da il
bash
archlinux
ubuntu
fedora

Trovare i propri oggetti all’interno della propria camera disordinata è sempre un problema, ci vorrebbe uno strumento come mlocate, che ci aiuta a trovare i file nei percorsi del nostro disco.

Vediamo oggi come configurarlo

Attenzione:

il db creato da locate per indicizzare la ricerca potrebbe raggiungere dimensioni ragguardevoli sul vostro hard disk. Se pensate di avere problemi di spazio, usate altri strumenti come find

Installazione

Normalmente il comando locate è disponibile nei vari sistemi, vediamo come installarlo nel caso contrario :

Ubuntu e derivate

apt install mlocate

Fedora

yum -y install mlocate

Archlinux

pacman -S mlocate

configurazione

Potete configurare il database in modo da indicizzare alcuni percorsi piuttosto che altri, innanzitutto apriamo il file di configurazione

nano /etc/updatedb.conf

il file di configurazione presenta principalmente 4 righe con ognuna una variabile diversa:

  • PRUNE_BIND_MOUNTS : può essere yes o no, 1 o 0, se è 1o yes non indicizza i path bind

un percorso è montato in bind se è in realtà un collegamento ad un altra cartella del nostro file system

  • PRUNE_FS : la lista di file system da ignorare nell’indicizzazione
  • PRUNE_NAMES : la lista di estensioni di file da ignorare nell’indicizzazione
  • PRUNE_PATHS : la lista di percorsi da ignorare nell’indicizzazione

Tutte le liste hanno i vari valori separati da virgole.

Ad esempio se nel file è specificato il valore PRUNE_PATHS="/tmp /usr"i percorsi sotto tmp e usr non verranno indicizzati

aggiornamento del db

finita la configurazione, si può aggiornare il db con il comando

updatedb

usare locate

Supponiamo ad un certo punto del nostro file system la struttura :

Ciao
├── asd
├── asd.png
├── ciao
├── ciao.png
├── dsa
└── dsa.jpg

Quindi possiamo iniziare le ricerche. Ad esempio:

locate "ciao"

Restituirà Una lista di valori che corrispondono alla ricerca.

Ciao/ciao
Ciao/ciao.png

Possiamo specificare alcuni valori come opzioni:

-i per ignorare la differenza tra maiuscole e minuscole

locate -i "ciao"

Restituirà:

Ciao
Ciao/asd
Ciao/asd.png
Ciao/ciao
Ciao/ciao.png
Ciao/dsa
Ciao/dsa.jpg

-c : manda in output solo il numero di file trovati

locate -c "Ciao"

Restituirà solo il numero:

7

-l : imposta un certo numero massimo di risultati

locate -l 2 "Ciao"

Restituirà:

Ciao
Ciao/asd

-0 : concatena gli output uno dopo l’altro ( attenti è uno zero non una o )

locate -0 "ciao"

Restituirà:

CiaoCiao/asdCiao/asd.pngCiao/ciaoCiao/ciao.pngCiao/dsaCiao/dsa.jpg

-r REGEX : per fare una ricerca con regex ( per chiarezza immaginate locate -r '/home/.*png' per avere tutti i png nella home)

locate -r 'Ciao.*png' 

Restituirà:

Ciao/asd.png
Ciao/ciao.png

le statistiche

Si possono ottenere le statistiche su disco tramiite tramite

locate -S  

il caso eCryptFS

Se avete la home cifrate probabilmente avrete ecryptfs che è ormai il default di queste consegne. Normalmente mlocate evita queste cartelle. Andiamo nel file di configurazione e modifichiamo questo comportamento eliminando ecryptFS dalla riga dei PRUNEFS

Inoltre consiglio di aggiungere :

/home/.ecryptfs/ Al PRUNE_PATH

plocate

plocate è presentata come un alternativa più leggera di mlocate, ed usa lo stesso db e gli stessi comandi.

plocate va in conflitto con mlocale

Installatelo con la vostra distribuzione disinstallando mlocate

Per ogni dubbio, chiarimento o curiosità ci trovate al nostro gruppo Telegram.