linux/hub linux/hub
cerca

+ contenuti

Lo sapevi che puoi trovare tanti altri contenuti sul nostro feed Telegram?

#howto - Installazione e configurazione di Nginx su Clear Linux

Scritto da il
nginx
centos
rhel
bash

Nginx è un web server e reverse proxy potente, estremamente personalizzabile e disponibile su tutte le piattaforme.

In questa guida vediamo come installare e configurare Nginx su Clear Linux, la distribuzione Linux di Intel Open source (01.org).

Abbiamo già trattato l’installazione di Nginx per CentOS 7 e CentOS/RHEL 8.

Installazione

Nelle repository di sistema di Clear Linux, esistono 2 bundle di Nginx:

  • nginx
  • nginx-mainline

Il primo offre l’ultima release stabile di Nginx, mentre il secondo offre l’ultima rilasciata dal team di sviluppo. Nel nostro caso useremo nginx per una versione più stabile.

Poco fa abbiamo parlato di bundle, questo perchè in Clear Linux non vengono installati pacchetti ma bensì dei veri e propri bundle. Questi contengono tutto il necessario per far funzionare un dato programma nella distribuzione, e vengono forniti con tutte le dipendenze: non bisognerà quindi scaricarle a cascata durante l’installazione. Parleremo meglio di swupd in un secondo articolo.

Procediamo quindi all’installazione via swupd:

swupd bundle-add nginx

altrimenti per la versione mainline:

swupd bundle-add nginx-mainline

Infine abilitiamo il servizio per fare in modo che si avvii in automatico al boot del PC ed eseguiamolo:

systemctl enable nginx
systemctl start nginx

Configurazione di Nginx

Una volta installato, Nginx è subito pronto all’uso e fornisce una configurazione base chiamata default. Possiamo usare questa come esempio e base.

Ipotizzando di voler aggiungere il dominio il_mio_dominio.ex, per farlo creiamo una copia della configurazione base:

cp /etc/nginx/conf.d/default /etc/nginx/conf.d/il_mio_dominio_ex

Nel nuovo file troveremo una configurazione simile alla seguente:

server {
    listen       80;
    server_name  il_mio_dominio.ex www.il_mio_dominio.ex;

    location / {
        root   /usr/share/nginx/il_mio_dominio_ex;
        index  index.html index.htm;
    }
}

dove:

  • server {..} è il blocco contenente la configurazione del nostro dominio
  • listen la prota dove ascoltare (di base 80 “http”, 443 per ssl “https”)
  • server_name il nome a dominio completo di prefisso www e non
  • location / {..} sono le istruzioni per la locazione root del sito web (appunto /)
  • root la locazione dove la location andrà a cercare i documenti
  • index il file che verrà visualizzato come indice del sito (in questo caso, visitando il_mio_dominio.ex verrà in realtà mostrato il file index.html)

Una volta terminate le modifiche, riavviamo sempre via systemctl:

systemctl restart nginx

Per dubbi o chiarimenti non esitate a chiedere nel nostro gruppo telegram.