linux/hub linux/hub
cerca

#howto - Installazione e configurazione di MariaDB su CentOS 7

Scritto da il
centos
bash

MariaDB è una implementazione di MySQL (per meglio dire, un fork) che porta con sé diversi miglioramenti come ad esempio un supporto più esteso ai differenti storage engine, plugin e altre funzionalità degne di nota come la precisione temporale dei log e l'implementazione dei pool di thread.

In CentOS 7 la versione disponibile nelle repository ufficiali è la 5.5.x. In questa guida vediamo come installare la versione più recente (10.x) mediante l'uso delle repository ufficiali del progetto.

È importante tenere in considerazione che nel caso fosse già installato un server MariaDB o MySQL, è indispensabile effettuarne la rimozione ed eventuale backup in quanto questa non verrà aggiornata con la nuova repository e si finirebbe per creare conflitti di dipendenze nei pacchetti.

Repository

Per prima cosa dobbiamo creare un nuovo file in /etc/yum.repos.d/ dove andremo ad inserire le istruzioni per la repository:

nano /etc/yum.repos.d/MariaDB.repo

inseriamo al suo interno il seguente contenuto:

[mariadb]
name = MariaDB
baseurl = http://yum.mariadb.org/10.1/centos7-amd64
gpgkey=https://yum.mariadb.org/RPM-GPG-KEY-MariaDB
gpgcheck=1

e salviamo (CTRL+Xsu nano).

Installazione

Una volta accertati di non aver installate altre versioni di MariaDB o MySQL, possiamo procedere con l'installazione via yum:

yum install MariaDB-server MariaDB-client

completato il processo accertiamoci sia installata la versione corretta, sfruttando l'opzione -V del comando mysql:

mysql -V

Infine abilitiamo via systemctl il servizio con l'avvio del sistema:

systemctl enable mariadb

ed avviamolo:

systemctl start mariadb

Configurazione

Oltre a server e client, viene fornito un sistema di configurazione guidata, raggiungibile da comando:

mysql_secure_installation

Una volta eseguito ci troveremo di fronte un questionario a cui rispendere in base alle proprie esigenze:

  • Change the root password? (Y/N) questo cambierà la password dell'utente di root, consiglio di rispondere si (Y). Fatto ciò, inseriamo la nuova password e salviamola
  • Remove anonymous users? (Y/N) questo andrà ad eliminare l'accesso con utenti anonimi, consigliato (Y)
  • Disallow remote login? (Y/N) questo implica se l'accesso al server potrà essere eseguito in remoto, ossia tramite IP pubblico o dominio del server. Nel caso non aveste particolari necessità, vi consigliamo di disattivarlo (N)
  • Remove test database? (Y/N) si tratta del database di test interno, normalmente inutile
  • Reload privilege table now? (Y/N) consiglio di effettuarlo ora *(Y)

una volta risposto a tutte le domande proviamo ad accedere come utente root:

mysql -u root -p

inserendo quando richiesta la password scelta precedentemente. In caso di successo ci troveremo davanti alla console MySQL:

MariaDB [(none)]>

e digitiamo exit per uscire.

Il server è ora pronto all'uso, ed è possibile modificare i parmetri impostati nella configurazione guidata modificando il file my.cnf, normalmente in uno di questi percorsi:

  • /etc/mysql/my.cnf
  • /etc/my.cnf
  • ~/.my.cnf

in base alla propria distribuzione (standard o meno).

Per maggiori informazioni, non esitate a fare domande sul nostro gruppo Telegram.

Leggi anche

Caricamento..