#howto - Installazione di Sublime Text sulle principali distribuzioni Linux

Scritto da il

In questo articolo vedremo come installare Sublime Text, un popolare editor di testo che si distingue per la sua velocità ed un’interfaccia utente accattivante. Inoltre, è semplice da usare ed è molto supportato dalla community.

Sublime Text non è né open source né gratuito. È necessario acquistare una licenza una tantum, ma hai la possibilità di usarlo gratuitamente per la valutazione e non ci sono limiti di tempo per acquistare la licenza.

Sublime Text è cross-platform, ed è disponibile sulle principali distribuzioni Linux come Ubuntu, Debian, Arch Linux, Fedora, CentOS e derivate.

Installazione

Le build elencate nel canale Dev sono disponibili solo per gli utenti con licenza. Gli utenti che stanno valutando Sublime Text prima dell’acquisto dovranno utilizzare il canale stabile.

Ubuntu/Debian

Prima di tutto, installiamo sul sistema la chiave GPG di Sublime Text:

wget -qO - https://download.sublimetext.com/sublimehq-pub.gpg | apt-key add -

Controlliamo che APT possa scaricare contenuti da siti HTTPS installando il pacchetto apt-transport-https, passaggio non necessario se il pacchetto è già sul sistema.

apt-get install apt-transport-https

Ora dobbiamo scegliere da che canale scaricare Sublime Text (Stable o Dev).

Se scegliamo di optare per il canale stable, aggiungiamo la repository corretta al nostro sistema:

echo "deb https://download.sublimetext.com/ apt/stable/" | tee /etc/apt/sources.list.d/sublime-text.list

mentre per il canale Dev aggiungiamo un’altra repository:

echo "deb https://download.sublimetext.com/ apt/dev/" | tee /etc/apt/sources.list.d/sublime-text.list

Dopo che abbiamo aggiunto la repository da noi preferita, aggiorniamo la lista delle repository via apt e installiamo Sublime Text:

apt-get update
apt-get install sublime-text

Arch Linux

Anche su Arch Linux dovremo scaricare la chiave PGP, aggiungerla al sistema e firmarla:

# Scarichiamo la chiave GPG
curl -O https://download.sublimetext.com/sublimehq-pub.gpg

# Aggiungiamo la chiave appena scaricata
pacman-key --add sublimehq-pub.gpg

# Firmiamo la chiave
pacman-key --lsign-key 8A8F901A

# Cancelliamo la chiave
rm sublimehq-pub.gpg

Anche in questo caso dovremo scegliere il canale da cui installare Sublime Text, ma qui il processo è leggermente diverso.

Per il canale Stable dovremo eseguire il seguente comando, che, alla fine, aggiunge la repo Stable al file di configurazione di Pacman:

echo -e "\n[sublime-text]\nServer = https://download.sublimetext.com/arch/stable/x86_64" | tee -a /etc/pacman.conf

Per il canale Dev, invece, eseguiamo questo comando:

echo -e "\n[sublime-text]\nServer = https://download.sublimetext.com/arch/dev/x86_64" | tee -a /etc/pacman.conf

Dopo aver aggiunto la repo, in entrambi i casi installiamo Sublime Text con il comando:

pacman -Syu sublime-text

Fedora/CentOS

Su Fedora, CentOS e distribuzioni derivate è necessario, come prerequisito, scaricare la chiave PGP di Sublime Text:

rpm -v --import https://download.sublimetext.com/sublimehq-rpm-pub.gpg

Anche in questo caso, scegliamo da quale canale installare il programma.

Per il canale Stable possiamo procedere nel seguente modo:

dnf config-manager --add-repo https://download.sublimetext.com/rpm/stable/x86_64/sublime-text.repo

per il canale Dev, invece, in quest’altro:

dnf config-manager --add-repo https://download.sublimetext.com/rpm/dev/x86_64/sublime-text.repo

Dopo aver aggiunto la repository, installiamo Sublime Text con il seguente comando:

dnf install sublime-text
history Revisioni