linux/hub linux/hub
cerca

#howto - Installazione di REAPER su Linux

Scritto da il
fedora
ubuntu
arch linux
bash

REAPER è una DAW (Digital Audio Workstation) completa e "gratuita" che viene utilizzata da produttori e artisti per creare musica. Il software in questione è molto valido perchè supporta canali MIDI e audio illimitati, e ha una serie di VST (Virtual Instruments Technology) già inclusi nel software. Supporta anche la maggior parte di controller MIDI (Tastiere MIDI, Launchpads e altro).

In questa guida vedremo come installarlo su Linux.

REAPER è uno shareware come WinRAR: se lo usate solo per scopo personale potete usarlo gratuitamente per sempre, ma il creatore consiglia di comprare il software poiché il costo della licenza è molto basso per gli individuali (60 dollari).

Installazione

Prerequisiti

Prima di scaricare REAPER ci serviranno i seguenti pacchetti:

  • libc6, libstdc++ per gcc 4.x e superiori
  • libgdk-3
  • ALSA

Per installare queste dipendenze possiamo eseguire i seguenti comandi, in base alla distribuzione usata:

Arch Linux

pacman -S libstdc++ alsa-utils libgdk-3

Ubuntu e derivate

apt install libstdc++ libgdk-3 alsa

Fedora

dnf install libstdc++ libgdk-3 alsa-utils

Installazione

Per installare REAPER scarichiamo prima l'ultima versione da qui per Linux. Scaricata la cartella compressa, andiamo col terminale nella cartella dove abbiamo scaricato il file ed eseguiamo il seguente comando:

tar -xvpf nomefile.tar.xz

Ci ritroveremo con una cartella e una struttura simile alla seguente:

└───reaper_linux_x86_64
    └───REAPER
    └───install-reaper.sh (Per installare REAPER dentro /opt/)
    └───readme-linux.txt

Installazione Portable

Se vogliamo tenere REAPER in versione portable dovremo entrare nel terminale dentro la cartella REAPER e con il seguente comando dare il permesso di esecuzione al file eseguibile:

chmod +x reaper

Dopodichè possiamo usare il comando ./reaper, e a quel punto si aprirà il software.

Installazione Permanente

Per installare REAPER dentro la cartella /opt in maniera permanente dobbiamo prima dare i permessi di esecuzione allo script di installazione:

chmod +x install-reaper.sh

e poi eseguire lo script:

./install-reaper.sh

Una volta avviato, ci comparirà un piccolo menù di installazione dove dovremo premere "I" per installare REAPER. Per disinstallare REAPER una volta installato, possiamo rieseguire lo script con i seguenti parametri:

# --quiet per non far comparire il menù, --uninstall per rimuovere il software
./install-reaper.sh --quiet --uninstall

Installare Plugins esterni

Esistono molti plugin gratuiti per REAPER che supportano anche Linux (Vi consiglio il sito VST4Free per trovarne alcuni). Facendo un esempio, di seguito viene spiegato come installare Zebralette, un sintetizzatore gratuito della u-he.

Ricordo che l'installazione potrebbe variare da VST a VST

Scarichiamo Zebralette da qui e selezioniamo la versione per Linux. Entriamo nella cartella in cui abbiamo scaricato il pacchetto compresso, e scompattiamolo con questo comando:

tar -xvpf filecompresso.tar.xz

Entriamo dentro la cartella di Zebralette, diamo i permessi di esecuzione allo script di installazione ed eseguiamolo:

chmod +x install.sh
./install.sh

Dopo aver installato Zebralette, apriamo REAPER e in automatico dovrebbe fare la scansione dei VST installati.

Conclusione

Dopo aver seguito questi passaggi avrete un DAW per realizzare musica sulla vostra distribuzione Linux.

Per ogni dubbio, chiarimento o curiosità ci trovate al nostro gruppo Telegram.

Leggi anche

Caricamento..