linux/hub linux/hub
cerca

#howto - Installazione di PHP 7 su CentOS 7 e derivate

Scritto da il
centos
fedora
php
bash

Questa guida è stata inizialmente scritta in data 13 ottobre 2017 da Mirko Brombin e revisionata e aggiornata quasi tre anni dopo da Alessandro Zangrandi. Versione originale visibile a questa pagina.

Come ben sapete, nei repository di CentOS è presente la versione 5.4 di PHP che ha da poco raggiunto l'EOL (end-of-life). Installare dunque una versione di PHP (PHP 7) aggiornata e che riceve update di sicurezza è sicuramente "cosa buona e giusta" nella maggior parte dei casi

Installazione di PHP 7

Per prima cosa vanno installati ed abilitati i repository EPEL e Remi:

yum install https://dl.fedoraproject.org/pub/epel/epel-release-latest-7.noarch.rpm
yum install http://rpms.remirepo.net/enterprise/remi-release-7.rpm

L'installazione di yum-utils, una raccolta di programmi utili per gestire pacchetti e repository, non è obbligatoria ma fortemente consigliata per queste situazioni. Questo tool estende semplicemente le funzioni base di yum stesso, e può essere usato per gestire (abilitare e disabilitare) repository così come pacchetti senza alcuna configurazione manuale, e molto altro. Per installarlo possiamo procedere così:

yum install yum-utils

Tra i tools presenti in yum-utils troviamo yum-config-manager, che può essere usato per abilitare il repo Remi come repo di default per installare una versione di PHP differente:

yum-config-manager --enable remi-php73

installerà PHP 7.3, mentre se volessimo invece PHP 7.4 possiamo procedere in questo modo:

yum-config-manager --enable remi-php74

Non ci resta quindi che installare PHP 7 ed i moduli necessari per eseguire moltissime applicazioni scritte in PHP:

yum install php php-mcrypt php-cli php-gd php-curl php-mysql php-ldap php-zip php-fileinfo

Per ogni dubbio, chiarimento o curiosità ci trovate al nostro gruppo Telegram.

Leggi anche

Caricamento..