linux/hub linux/hub
cerca

+ contenuti

Lo sapevi che puoi trovare tanti altri contenuti sul nostro feed Telegram?

Debian Stretch guida post installazione

Scritto da il
debian
gnome

Con questa guida andremo a completare l’installazione di Debian Stretch, rilasciata in versione stabile il 17 giugno 2017Consiglio l’installazione con Netinstall (scaricabile da QUI) in modo di avere la nostra Debian già aggiornata.Ora come prima cosa andremo ad aggiungere i repositori contrib non-free, quindi apriamo l’editor di testo nano dal terminale e scriviamo :<pre>su nano /etc/apt/sources.list</pre>cancellate tutto e incollate i seguenti repo:<pre># deb cdrom:[Debian GNU/Linux stretch-DI-rc5 Stretch - Official Snapshot amd64 NETINST 20170611-02:39]/ stretch contrib main non-free# deb cdrom:[Debian GNU/Linux stretch-DI-rc5 Stretch - Official Snapshot amd64 NETINST 20170611-02:39]/ stretch contrib main non-freedeb http://ftp.it.debian.org/debian/ stretch main non-free contribdeb-src http://ftp.it.debian.org/debian/ stretch main non-free contribdeb http://security.debian.org/debian-security stretch/updates main contrib non-freedeb-src http://security.debian.org/debian-security stretch/updates main contrib non-free# stretch-updates, previously known as ‘volatile’deb http://ftp.it.debian.org/debian/ stretch-updates main contrib non-freedeb-src http://ftp.it.debian.org/debian/ stretch-updates main contrib non-free</pre>fatto questo salviamo e chiudiamo (CTRL+X ).Ora possiamo aggiornare il sistema, da terminale digitiamo:<pre>suapt-get updateapt-get upgrade</pre>Ora andremo ad abilitare sudo, sempre da terminale diamo:<pre>suecho ‘nomeutente ALL=(ALL) ALL’ >> /etc/sudoers></pre>al posto di “nomeutente”, scriviamo il nostro username (quello che abbiamo scelto in fase di installazione. Esattamente come lo abbiamo scritto).Vista l’utilità passiamo ad installare gdebi, molto comodo per installare i file deb.Sempre da terminale diamo:<pre>sudo apt-get install gdebi</pre>Ora andremo a scaricare firmware non-free dal seguente link, una volta scaricato il file deb, installare con gdebi.Consiglio di installare anche Microsoft Fonts per le applicazioni e documenti che richiedono il supporto ai font Microsoft.Poi installeremo anche libdvd che ci servirà per vedere i dvd.Per chi volesse avere il proprio nome nella schermata di login, aprire l’editor di testo nano da terminale e scrivere:<pre>sudo nano /usr/share/lightdm/lightdm.conf.d/01_debian.conf</pre>e nella stringa<pre>greeter-hide-users=true</pre>sostituire “true” con “false”, in questo modo avremo il nostro nome già inserito e dovremo solo digitare la nostra password.Adesso installeremo gnome-software, dove possiamo trovare e installare comodamente nuove applicazioni (nel caso aveste installato GNOME come Desktop Environment, gnome-software sarà già presente, saltate quindi questo passaggio):<pre>sudo apt-get install gnome-software</pre>Ci potrebbe anche essere utile avere una notifica quando sono disponibili nuovi aggiornamenti , quindi a questo proposito installiamo pk-update-icon da terminale:<pre>sudo apt-get install pk-update-icon</pre>Non mi resta che augurarvi buon Debian! Articolo di Giuseppe FogazziRevisione di Giuliano Zamboni