Secondo COO di Hiri, gli utenti Linux sono più preziosi

Quando si tratta di Linux, la comunità ha la tendenza ad essere “brillantemente” conosciuta per il fatto che, di solito, non pagano il software che utilizzano. Tuttavia, secondo Hiri COO David Founder, tutto ciò è ben lontano dalla verità.


Il co-fondatore della società dietro l’applicazione Hiri (Microsoft Exchange per Linux), ha spiegato come la comunità dietro Linux fosse più preziosa di quanto si penserebbe generalmente su piattaforme come MacOS e Windows; spiegando:

Gli utenti Linux ci hanno chiesto di portare l’applicazione sui sistemi del Pinguino ed è ciò che abbiamo fatto con una prima Alpha, subito si sono messi in movimento fornendoci feedback con idee, bug e correzioni agli stessi, rendendoci il lavoro nettamente più facile.

Secondo l’esecutivo, grazie all’impresa che sostiene il sistema operativo libero, l’azienda ha sviluppato un flusso di reddito molto più vivo su Linux rispetto ai sistemi operativi commerciali. Tuttavia, ha avuto alcune critiche, concentrandosi principalmente su come lo stato frammentato di Linux richiede agli sviluppatori di impiegare molto tempo a sostenere tutte le distro disponibili nel mercato. Oltre a ciò, era molto felice che l’azienda sostenesse il sistema operativo.

Questa non è la prima volta che gli utenti di Linux si dimostrano più maturi d attivi della controparte. Quando i dati del bundle Humble erano ancora divisi per sistema operativo, gli utenti del pinguino prediligevano maggiornente i pacchetti indie, a volte raddoppiati rispetto alle loro controparti Windows, tuttavia, essi costituiscono una piccola fetta di reddito complessivo per molti sviluppatori, siccome il sistema operativo detiene il 2,5% del mercato globale secondo NetMarketshare.

Cover di Charlie Henson
Revisione di Ryu


info Il contenuto di questo articolo é libero alla condivisione, a patto che venga citata la fonte (linuxhub.it)


chat Discuti questo articolo con
help /gentedilinux