remove_red_eye Modalitá lettura

🔧 #howto – Installare DBeaver via PPA su Ubuntu e derivate

Problemi con questa guida? Chiedi supporto alla nostra community su Domande & Risposte

In questo articolo

  1. Specifiche Tecniche
  2. Installazione
  3. Screenshots

DBeaver è uno strumento di gestione di database universale gratuito e open source (Apache License 2) per sviluppatori e amministratori di database.

Specifiche Tecniche

DBeaver è un workbench per la creazione di query SQL, la modifica e il trasferimento di dati, la visualizzazione di alberi di oggetti, il completamento di attività di amministrazione del database, il monitoraggio di sessioni di connessione al database e molto altro ancora.

Avendo l’usabilità come obiettivo principale, il software offre:

  • una interfaccia utente attentamente progettata e implementata;
  • supporto multipiattaforma;
  • la possibilita’ di scrivere autonomamente plugin ed estensioni;
  • supporto per ogni database che utilizzi un driver JDBC;
  • capacita’ di gestire qualsiasi fonte esterna che abbia o meno un driver JDBC;
  • Set di plugin per determinati database (MySQL, Oracle, DB2, SQL Server, PostgreSQL, Vertica, Informix, MongoDB, Cassandra nella versione 3.x) e diverse utilità di gestione dei database (ad esempio ERD)

È possibile ridistribuirlo e / o modificarlo secondo i termini della licenza Apache versione 2.0 (http://www.apache.org/licenses/LICENSE-2.0).

Installazione

sudo add-apt-repository ppa:serge-rider/dbeaver-ce
sudo apt-get update
sudo apt-get install dbeaver-ce

Screenshots

Home Page | https://dbeaver.jkiss.org/


info Il contenuto di questo articolo é libero alla condivisione, a patto che venga citata la fonte (linuxhub.it)


chat Discuti questo articolo con
help /gentedilinux