🔧 #howto – Incrementare la memoria Swap

In questo articolo

  1. Aggiungere memoria swap (file)
  2. Nuova (partizione) swap
  3. Abilitare la memoria swap all'avvio
  4. Red Hat Raccomandazioni swap

Quando si esaurisce la memoria fisica, entra in gioco quella virtuale, che memorizza i dati di memoria sul disco (area swap). La lettura dal disco é di gran numero più lenta di quella standard, per questo se noti l’utilizzo costante della memoria swap, prendi in considerazione di ampliare la memoria RAM del tuo PC se possibile.

Aggiungere memoria swap (file)

La creazione di uno spazio di memoria virtuale é semplicissimo e alla portata di tutti, é comunque importante far notare che é richiesta particolare attenzione dei passaggi, per evitare la perdita di dati.

In questo esempio andremo a creare una memoria da 2GB. Per prima cosa dobbiamo creare un nuovo file .img da 2GB, digitando da riga di comando:

dd if=/dev/zero of=/media/fasthdd/swap.img bs=1024 count=2M

successivamente cambiamo il file system:

mkswap /media/fasthdd/swap.img

La nostra memoria é pronta e possiamo subito abilitarla digitando:

swapon /media/fasthdd/swap.img

Nuova (partizione) swap

Nel caso fosse disponibile spazio inutilizzato, é possibile creare una partizione intera come memoria swap.

Per prima cosa identifichiamo il disco da cui vogliamo creare una nuova partizione:

fdisk -l

nel nostro caso il disco sará /dev/sda, digitiamo quindi

fdisk /dev/sda

in questo modo entriamo nel menú di gestione disco, digitiamo (n) e creiamo una nuova partizione della dimensione desiderata (leggi a fondo articolo la tabella Red Hat Raccomandazioni swap per la dimensione corretta).

Una volta creata la nuova partizione possiamo verificare digitando nuovamente:

fdisk -l

Ora possiamo scrivere il file system swap nella nuova partizione che, nel nostro caso é /dev/sda4:

mkswap /dev/sda4

abilitiamo ora la nuova swap:

swapon /dev/sda4

Abilitare la memoria swap all’avvio

Per rendere disponibile la nuova memoria swap ad ogni riavvio del sistema, procediamo in questo ordine, apriamo con l’editor preferito e privilegi d’amministrazione, il file /etc/fstab:

sudo nano /etc/fstab

e inseriamo alla fine del documento la seguente stringa e salviamo:

/media/fasthdd/swap.img swap swap sw 0 0

In questo modo la nuova memoria swap sará disponibile ad ogni riavvio.

Red Hat Raccomandazioni swap

Red Hat ha distribuito una regola base per la creazione di una memoria swap, di seguito la tabella:

RAM swap
4GB o meno minimo 2GB
da 4GB a 16GB minimo 4GB
da 16GB a 64GB minimo 8GB
da 64GB a 256GB minimo 16GB

Ovviamente le ultime due misure sono riservate a contesti piú avanzati.


info Il contenuto di questo articolo é libero alla condivisione, a patto che venga citata la fonte (linuxhub.it)


ubuntu