linux/hub linux/hub
cerca

#howto - Installazione di ADB (Android Debug Bridge) su Linux

Scritto da il
github
bash

ADB è uno strumento usato per eseguire operazioni su un telefono Android via USB o rete. La suite dei programmi ADB fornisce uno strumento per operazioni su Android/Recovery, uno per le operazioni in Fastboot e altri per il filesystem, come la formattazione delle partizioni.

L'installazione di ADB può essere fatta sia tramite il gestore pacchetti della propria distro sia dal sito di Android Developer. Nel nostro caso procederemo scaricando la versione originale dal sito Google, perfetto per tutte le distribuzioni.

Installazione

Per prima cosa dobbiamo scaricare l'archivio platform-tools-latest-linux.zip dalla repository ufficiale, possiamo farlo via wget:

wget https://dl.google.com/android/repository/platform-tools-latest-linux.zip

qual'ora non fosse presente possiamo installarlo col nostro gestore pacchetti di riferimento.

Scompattiamo ora l'archivio e posizioniamolo nella corretta locazione:

unzip platform-tools-latest-linux.zip -d .bin && cp -r .bin/platform-tools/* .bin && rm -rf .bin/platform-tools

Variabile d'ambiente

Procediamo aggiungendo la directory di ADB alla variabile d'ambiente PATH, che può variare da shell a shell.

Vediamo come fare per le più usate (bash, zsh, fish).

bash

echo "export PATH=$HOME/.bin:$PATH" >> .bashrc

zsh

echo "export PATH=$HOME/.bin:$PATH" >> .zshrc

fish

echo "set PATH $HOME/.bin $PATH" >> $HOME/.config/fish/config.fish

Una volta fatto riavviamo la console e verifichiamo se tutto è andato correttamente, per farlo basterà dare il comando adb --version il quale dovrà restituire la versione dello strumento.

Configurazione

Prima di collegare il nostro dispositivo Android dobbiamo prima configurare alcune regole per udev in modo da riconoscere più dispositivi possibili.

Possiamo scaricare queste regole da una repository GitHub che supporta la gran parte dei dispositivi. Per prima cosa dobbiamo installare lo strumento git, normalmente non preinstallato nel sistema (potete far riferimento a questa guida).

Portiamoci in una locazione vuota e cloniamo la repository:

git clone https://github.com/M0Rf30/android-udev-rules

entriamo nel percorso appena creato e procediamo all'installazione via install.sh:

cd android-udev-rules 
sudo bash install.sh $HOME

Utilizzi di ADB

ADB può essere utilizzato per interagire con Android ed effettuare operazioni come copiare file, installare app, eseguire il debug e flashare firmware. Ci sono anche altri software esterni che permettono di usare in modo avanzato ADB, come adbfs per montare un filesystem FUSE tramite ADB per esempio, adb-sync per la sincronizzazione via ADB e scrcpy per il controllo del device.

Per maggiori informazioni, non esitate a fare domande sul nostro gruppo Telegram.

Leggi anche

Caricamento..