linux/hub linux/hub
cerca

#howto - Installare Biskuit CMS con Caddy Server 2 su CentOS 8/RHEL 8

Scritto da il
centos
fedora
apache
nodejs
php
github
rhel
bash
caddy

Biskuit è un CMS scritto in PHP e Vue.js, nato dalle ceneri di Pagekit.

In questa guida vediamo come installare l'ultima versione stabile (la 1.0.19) su CentOS 8 con Caddy Server v2.

A titolo informativo, l'ultima versione stabile è la 1.9, la versione in sviluppo è la 2.0. Il procedimento è lo stesso, ma nel secondo caso è altamente sconsigliato l'uso in un ambiente in produzione.

Installazione Caddy Server

Prima di tutto, per installare Caddy Server, dobbiamo aggiungere le repository EPEL e Copr. Su entrambi i sistemi questi avviene via dnf e yum-config-manager:

dnf install https://dl.fedoraproject.org/pub/epel/epel-release-latest-8.noarch.rpm
yum-config-manager --add-repo https://copr.fedorainfracloud.org/coprs/g/caddy/caddy/repo/epel-7/group_caddy-caddy-epel-7.repo

una volta fatto proseguiamo con l'installazione del pacchetto caddy:

dnf install caddy

Infine abilitiamo il servizio via systemctl:

systemctl enable caddy

Configurazione

Creiamo un nuovo Caddyfile per la nostra installazione di Biskuit. Creeremo questo file in locazione /etc/caddy/Caddyfile che è il percorso predefinito di Caddy, ma consiglio di seguire la guida dedicata per la configurazione di Caddy con più configurazioni.

Creiamo quindi il file col seguente contenuto:

il_mio_dominio.ex {
    root * /var/www/ilmiodominio.ex
        header {
                Cache-Control: max-age=31536000
                Strict-Transport-Security max-age=31536000;
                X-Frame-Options "SAMEORIGIN"
        }
        php_fastcgi * unix//run/php-fpm/www.sock
        encode gzip
        file_server
}

dove:

  • il_mio_dominio.ex è il dominio che vogliamo utilizzare per la nostra installazione di Biskuit
  • /var/www/ilmiodominio.ex il percorso che andremo a dedicare ai file

Salviamo ed avviamo Caddy via systemctl:

systemctl start caddy

All'avvio, il web server creerà automaticamente un certificato Let's Encrypt per il nostro dominio.

Installazione php-fpm

Come spiegato qui, per poter distribuire applicazioni php dobbiamo installare e configurare php-fpm.

Prima di tutto installiamo la repository REMI, da cui possiamo ottenere l'ultima versione di php-fpm:

dnf install https://rpms.remirepo.net/enterprise/remi-release-8.rpm

Installiamo quindi i pacchetti necessari:

dnf install php php-fpm php-common php-mbstring php-gd php-xml php-curl php-mcrypt

Infine abilitiamo il servizio via systemctl:

systemctl enable php-fpm

Configurazione

Per poter usufruire di php-fpm è necessario apportare alcune modifiche, modifichiamo quindi il file in posizione /etc/php-fpm.d/www.conf tramite il nostro editor preferito e cambiamo i seguenti paramentri:

  • user: apache in user: caddy
  • group: apache in user: caddy

infine avviamo il servizio:

systemctl start php-fpm

Composer

Installiamo alcuni pacchetti necessari all'utilizzo di composer:

dnf install php php-cli php-zip php-json

quindi procediamo all'installazione:

php -r "copy('https://getcomposer.org/installer', 'composer-setup.php');"
php composer-setup.php
php -r "unlink('composer-setup.php');"
mv composer.phar /usr/local/bin/composer
chmod +x /usr/local/bin/composer

Verifichiamo la corretta installazione controllando la versione installata:

composer -V

MariaDB

La versione presente nelle repository di sistema è stabile, ma poco aggiornata, e per questioni di sicurezza e supporto alle nuove funzionalità, andremo ad installare la 10.5 tramite repository ufficiale.

Se vogliamo semplicemente testare Biskuit possiamo saltare questa sezione ed installare sqlite.

Creiamo un nuovo file repo in /etc/yum.repos.d/MariaDB.repo ed al suo interno inseriamo il seguente contenuto:

[mariadb]
name = MariaDB
baseurl = http://yum.mariadb.org/10.5/centos8-amd64
gpgkey=https://yum.mariadb.org/RPM-GPG-KEY-MariaDB
gpgcheck=1

Procediamo all'installazione disabilitando (per l'operazione) la repository AppStream per evitare conflitti:

dnf install MariaDB-server MariaDB-client --disablerepo=AppStream

infine abilitiamo il servizio all'avvio del sistema ed eseguiamolo:

systemctl enable mariadb
systemctl start mariadb

Avviamo la procedura di configurazione guidata digitando mysql_secure_installation. Consiglio di disabilitare il login remoto, eliminare gli utenti anonimi ed i database di test. Ricordiamo di salvare le credenziali di root una volta impostate.

Creazione database

Ora che web server e database server sono pronti, procediamo con la creazione di un utente ed un database da dedicare a Biskuit.

Facciamo accesso alla console MySQL digitando quindi:

mysql -u root -p

dove la password è quella che abbiamo scelto in fase di configurazione di MariaDB.

Creiamo un nuovo database, ad esempio:

CREATE DATABASE il_mio_dominio;

Creiamo il nuovo utente:

CREATE USER utente IDENTIFIED BY 'la_mia_password';

dove:

  • utente è il nome utente che vogliamo dare
  • la_mia_password la password dedicata a questo utente

e infine impostiamo all'utente i permessi di accesso al database:

GRANT ALL PRIVILEGES ON il_mio_dominio.* TO utente;
FLUSH PRIVILEGES;

usciamo dalla console digitando quit.

Installazione di NodeJS

Prima di tutto verifichiamo quali versioni di NodeJS sono disponibili nelle repository:

dnf module list nodejs

dalla lista che ci si presenta, cerchiamo la più recente (colonna Stream), nel mio caso la 12, quindi:

dnf module enable nodejs:12

ed installiamo:

dnf install nodejs

Installazione di Biskuit

Otteniamo l'ultima release stabile di Biskuit da GitHub:

wget https://github.com/biskuitorg/biskuit/releases/download/1.0.19/biskuit.zip

e portiamo i file nella locazione creata precedentemente:

unzip biskuit.zip -d /var/www/ilmiodominio.ex

Portiamoci al suo interno:

cd /var/www/ilmiodominio.ex

e procediamo in ordine con l'installazione prima dei pacchetti via npm:

npm install

successivamente di composer:

composer install

Una volta ultimato proseguiamo con l'installazione guidata, visitando l'indirizzo del dominio che abbiamo configurato sul server Caddy.

Per ogni dubbio, chiarimento o curiosità ci trovate al nostro gruppo Telegram.

Leggi anche

Caricamento..