chrome_reader_mode

Metti in mostra la tua personalizzazione Linux help_outline Maggiori informazioni

linux/hub è molto più di quel che vedi! info_outline Leggi le intenzioni

🔧 #howto – Rimuovere i vecchi kernel da Debian e Fedora/CentOS

Scritto da Mirko Brombin il Ven, 04/05/2019 - 14:42
Ven, 04/05/2019 - 14:42
#howto
debian
centos
fedora
In questa pagina
  • Caricamento..

Disinstallare i vecchi kernel inutilizzati è un ottimo metodo per recuperare spazio e alleggerire il sistema in generale.

Buona norma è quella di mantenere le ultime due versioni più recenti installate, rimuovendo le precedenti, questo per prevenire l'impossibilità di accedere al proprio ssitema nel caso di una versione incompatibile.

Prima di procedere con la guida, accertiamoci di aver installato i più recenti aggiornamenti e riavviato con l'ultima versione del kernel disponibile (possiamo selezionarlo direttamente da GRUB se presente).

In questa guida vediamo come è possibile rimuovere i vecchi kernel su Debian e Fedora/CentOS.

Debian e derivate

Su Debian, Ubuntu e derivati, quesa operazione è facilitata da APT, il gestore pacchetti predefinito di sistema:

sudo apt autoremove --purge

questa operazione andrà ad eliminare tutte le vecchie versioni presenti del kernel, mantenendo le ultime due, rimuoverà inoltre possibili vecchie dipendenze non più necessarie e quindi obsolete allo scopo.

Nel caso venga restituito un errore, accertiamoci che non siano presenti aggiornamenti in sospeso:

sudo apt install -f
sudo apt update

ed effettuiamo nuovamente l'operazione.

Fedora/CentOS

Il metodo più comune e pronto all'uso, è quello di sfruttare package-cleanup offerto da yum-utils installabile digitando:

yum install yum-utils

nel caso non fosse presente. Proseguiamo poi con la rimozione dei kernel meno recenti:

package-cleanup --oldkernels --count=2

dove:

  • --oldkernels identifica ovviamente i vecchi kernel obsoleti installati nel sistema
  • --count il numero di versioni da mantenere nel sistema (consigliati 2)

Metodo manuale

Per prima cosa dobbiamo controllare la versione del kernel al momento in uso dal sistema, il metodo più semplice è digitando:

uname -r

una volta identificata la versione corrente (ipotesi 4.20.1-1.el7.elrepo.x86_64), controlliamo le versioni installate:

rpm -q kernel

l'output sarà una lista di kernel nel formato: kernel-x.x86_64.

Eliminiamo da questa lista la versione al momento in uso e quella più recente rispetto ad essa:

yum remove kernel-versione

sostituendo kernel-versione all'esatto contenuto di una delle righe restituite da comando rpm -q kernel.

 

Per dubbi e chiarimenti, utilizzate il nostro gruppo Telegram.

Good *nix _Mirko

remove_red_eye

Quale Desktop Environment?

Risultati

KDE
46% (70 voti)
XFCE
20% (30 voti)
GNOME
19% (29 voti)
Mate
5% (8 voti)
Cinnamon
10% (16 voti)
Total votes: 153