chrome_reader_mode

Metti in mostra la tua personalizzazione Linux help_outline Maggiori informazioni

linux/hub è molto più di quel che vedi! info_outline Leggi le intenzioni

🔧 #howto - Installare e configurare Oh My Zsh

Scritto da Alexzan il Sab, 07/06/2019 - 14:39
Sab, 07/06/2019 - 14:39
#howto
In questa pagina
  • Caricamento..

Oh My Zsh è un framework open source creato per personalizzare la propria configurazione di default di zsh, una delle shell più utilizzate in alternativa alla classica bash, di recente è stata adottata da MacOS.

In questa guida vedremo insieme come installarlo e configurarlo.

Installazione

Vediamo quali sono i passaggi per l'installazione, cominciando da zsh per poi passare a oh-my-zsh.

Installazione di zsh

Come requisito, ovviamente, è necessaria l'installazione della shell zsh:

# Debian/Ubuntu e derivate
sudo apt install zsh

# RHEL/Centos e derivate
sudo yum install zsh

# Fedora e derivate
sudo dnf install zsh

# Arch Linux e derivate
sudo pacman -S zsh

# Void Linux
sudo xbps-install zsh

Per verificare di aver installato correttamente zsh, possiamo usare il parametro --version:

zsh --version

Il risultato dovrebbe essere simile al seguente:

zsh 5.5.1 (x86_64-ubuntu-linux-gnu)

Installazione di Oh My Zsh

Per installare Oh My Zsh, possiamo utilizzare sia curl che wget:

# curl
sh -c "$(curl -fsSL https://raw.githubusercontent.com/robbyrussell/oh-my-zsh/master/tools/install.sh)"

# wget
sh -c "$(wget -O- https://raw.githubusercontent.com/robbyrussell/oh-my-zsh/master/tools/install.sh)"

Se l'output è questo, allora Oh My Zsh è stato installato correttamente:

         __                                     __
  ____  / /_     ____ ___  __  __   ____  _____/ /_
 / __ \/ __ \   / __ `__ \/ / / /  /_  / / ___/ __ \
/ /_/ / / / /  / / / / / / /_/ /    / /_(__  ) / / /
\____/_/ /_/  /_/ /_/ /_/\__, /    /___/____/_/ /_/
                        /____/                       ....is now installed!

Please look over the ~/.zshrc file to select plugins, themes, and options.
p.s. Follow us on https://twitter.com/ohmyzsh
p.p.s. Get stickers, shirts, and coffee mugs at https://shop.planetargon.com/collections/oh-my-zsh

Personalizzazione (Temi e plugin)

Uno dei tanti motivi per quale si installa Oh My Zsh è proprio la personalizzazione: è possibile infatti utilizzare temi e plugin per modificare a piacimento il proprio terminale e anche per velocizzare il proprio lavoro.

Temi

Per utilizzare un tema diverso da quello predefinito (robbyrussell) è necessario modificare il file .zshrc presente nella propria home directory. Se volete cambiare tema e volete sceglierne uno pre-installato, consultate questa lista (sono presenti delle immagini per ciascun tema), scegliete quello che più vi aggrada e modificate il file nominato prima.

Aprendo, dovremo cercare il parametro ZSH_THEME e modificare il nome del tema presente nelle virgolette con quello che abbiamo scelto.

ZSH_THEME="nome-del-tema"

Per applicare il tema, si può chiudere e riaprire il terminale o semplicemente:

source .zshrc

Plugins

I plugins possono tornare molto utili per velocizzare il nostro lavoro, ad esempio omettendo intere frasi.

Proviamo ad usare il plugin di apt. Abilitandolo, per esempio, invece di scrivere a mano "apt install nome-pacchetto", si può usare direttamente "ai nome-pacchetto"

# Prima
apt install nome-pacchetto

# Dopo
ai nome-pacchetto

In questo modo abbiamo risparmiato dei secondi nel non scrivere apt install, ma si tratta comunque di una funzionalità carina ed interessante.

Per installare un plugin, è necessario modificare il file .zshrc e cercare il parametro plugin. Possiamo abilitare più plugin, non bisogna inserire ne virgolette ne virgole, ma basta semplicemente inserire il nome del nuovo plugin lasciando uno spazio dopo quello precedente:

plugin(nomeplugin1 nomeplugin2)

Per poterli abilitare basterà riavviare la sessione o sfruttare il comando source come già mostrato precedentemente.

La lista dei plugins ufficiale è reperibile qui. È anche possibile installare temi e plugins esterni (quindi non pre-installati), seguendo altri procedimenti, spesso offerti nella documentazione del plugin stesso.

 

Per dubbi e chiarimenti, consultare il nostro Gruppo Telegram.

Etichette
remove_red_eye