I sistemi Open Source che offrono ancora il 32 Bit

Le distribuzioni Open source stanno lentamente abbandonando il supporto a 32 Bit. Chi prima chi dopo, il finale della favola giá lo sappiamo.

Si parla di una architettura “antica”, di certo non ancora del tutto obsoleta ma trapassata dagli anni. Vecchi dispositivi che ancora ne fanno uso, sono da definire datati, con hardware obsoleto che a fatica troveranno un parco software su misura.

Il passaggio a  64 Bit non é solamente un numero e hardware diverso ma un insieme di fattori che vanno a cambiare drasticamente l’esperienza d’uso della macchina in questione: performance decisamente superiori, una migliore efficienza energetica, maggior velocitá e quant’altro.

Ad ogni modo, sono molti i possessori di un vecchio PC a cui tengono particolarmente o semplicemente non hanno intenzione di buttare e, nella maggioranza dei casi, questi computer sono dotati di architettura a 32 Bit.

Quindi, come fare?

Nonostante il dado sia tratto, molte sono le distribuzioni Linux e non solo, ad essere ancora offerte con supporto all’architettura 32 Bit.

Sia chiaro, se avete la possiblitá di effettuare il cambiamento verso il 64 Bit, fatelo, installare una distribuzione che supporta ancora vecchie tecnologie, non é una garanzia, bensí un rimandare di poco il grande finale.

Di seguito troverete una lista di distribuzioni Linux e non, che supportano ancora l’architettura a 32 Bit.

Debian
Kernel Linux 4.9
Ambiente GNU
Referenza https://www.debian.org/releases/stable/i386/ch02s01.html.en
Centos
Kernel Linux 4.11
Ambiente GNU
Referenza https://wiki.centos.org/SpecialInterestGroup/AltArch/i386
MX Linux
Kernel Linux 3.16 (Debian Jessie)
Ambiente GNU
Referenza https://mxlinux.org/user_manual_mx16/mxum.html#toc-Subsection-1.3
Devuan
Kernel Linux 3.16 (Debian Jessie)
Ambiente GNU
Referenza https://devuan.org/os/
Slackware
Kernel Linux 4.4
Ambiente GNU
Referenza http://www.slackware.com/
Tiny Core Linux
Kernel Linux 4.8
Ambiente Busybox
Referenza http://distro.ibiblio.org/tinycorelinux/faq.html#req
Alpine Linux
Kernel Linux 4.4 (rafforzato)
Ambiente Busybox
Referenza https://alpinelinux.org/downloads/
Linux Lite
Kernel Linux 4.4
Ambiente GNU
Referenza https://www.linuxliteos.com/download.php
Puppy Linux
Kernel Linux 4.4
Ambiente GNU
Referenza http://puppylinux.org/main/Download%20Latest%20Release.htm
SalentOS
Kernel Linux 4.9
Ambiente GNU
Referenza http://www.salentos.it/
Gentoo
Kernel Linux 4.12
Ambiente GNU
Referenza https://wiki.gentoo.org/wiki/Handbook:X86
FreeBSD
Kernel FreeBSD
Ambiente BSD
Referenza https://www.freebsd.org/platforms/i386.html
OpenBSD
Kernel OpenBSD
Ambiente BSD
Referenza https://www.openbsd.org/i386.html
NetBSD
Kernel FreeBSD
Ambiente BSD
Referenza http://wiki.netbsd.org/ports/i386/
ReactOS
Kernel ReactOS (Compatibile NT)
Ambiente NT
Referenza https://www.reactos.org/
Tribblix
Kernel illumos (Solaris)
Referenza http://www.tribblix.org/

Di certo queste non sono le uniche. Ho deciso di menzionare le piú mantenute o comunque quelle che, con piú probabilitá manterranno per piú tempo il supporto a 32 Bit.

 

Lista completa DistroWatch | https://goo.gl/R3MqRw

Informatica & cucina una strada dallo stesso ingrediente, la passione.