GeckoLinux: openSUSE senza problemi

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

GeckoLinux è una derivata di openSUSE, disponibile in versione Tumbleweed (a rilascio continuo e usa sempre i pacchetti più recenti) o Leap (rilascio regolare e beneficia di una soluzione tecnica di qualità professionale).

GeckoLinux si distacca di poco da openSUSE, ne modifica tema e icone e permette l’installare di software da repo di terze parti. In sostanza possiamo definire GeckLinux come una variante estesa di openSUSE, volta allo scopo di espandere il campo utenti della distro stessa.

Caratteristiche

GeckoLinux offre varie edizioni distinte da diversi desktop environment:

  • Cinnamon
  • XFCE
  • GNOME
  • KDE Plasma
  • MATE
  • Budgie
  • LXqt
  • Barebones

Ha preinstallati vari software liberi, e in aggiunta i vari codec proprietari; grande novità il supporto ai pacchetti dei repository di Pacman.

GeckoLinux, a differenza di openSUSE, riduce al minimo l’uso dei pattern, per evitare l’installazione di pacchetti non desiderati come dipendenza.

Non richiede l’installazione di altri pacchetti dopo l’installazione del sistema, ha un miglior rendering dei font e insieme ai software vengono disinstallate anche le loro dipendenze.

GeckoLinux elimina il confine tra openSUSE e semplicità d’installazione, grazie al software Calamares, che rende l’installazione semplice anche per utenti meno esperti, non in grado di effettuare scelte ardue come nel partizionamento dei dischi in openSUSE.

Downloadhttps://geckolinux.github.io/